Sogni che si avverano.

Signori e signore…

TORNA WARHAMMER QUEST!

Sono contento e preoccupato allo stesso tempo. Un po’ perché nel titolo figurano le parole “Age of Sigmar” ed un po’ perché i boardgame che la Games Workshop ha rilasciato ultimamente sembrano creati unicamente come mezzo per indirizzare i compratori verso i sistemi principali.

Il che, non fraintendetemi, succedeva anche prima ed è un’ottima idea. Solo che leggendo le regole in alcuni casi danno l’impressione di essere piuttosto raffazzonate, come se lo scopo fosse vendere miniature con il gioco ridotto a semplice contorno. Contorno che come tale viene progettato con il minimo sforzo necessario per realizzare qualcosa di appena sufficiente.

Hai comprato Betrayal at Calth? Gioca ad Horus Heresy! Ti piacciono gli Imperial Knight in Warhammer 40.000? Compra Renegade! Hai visto il nuovo datasheet sugli Assassini e le regole per giocarli? Perché non prenderli tutti e quattro con Assassinorum: Execution Force?

Il che, ripeto, è una mossa molto intelligente. Spero solo che ci mettano un pelino più d’impegno. Fra i titoli citati non mi pare di averne trovati di particolarmente vergognosi, semplicemente a livello di regole potrebbero fare di più. Soprattutto considerando che i loro giochi costano dai cento euro in su.

E non lo pensiamo solo io ed Iho, ma anche questo signore qui. Che con una barba come quella non può che avere ragione a prescindere.

Ah sì, Blood Bowl tornerà nel 2017. Speriamo bene!