JJ sull’estinzione degli Squat

Ogni articolo che si rispetti comincia con una domanda, in questo caso la cosa migliore da chiedersi è: “chi erano gli Squat?”. A coloro che si fossero sintonizzati solo adesso basti sapere che:

  1. Furono una razza presente nelle prime due edizioni di Warhammer 40K.
  2. Rappresentavano la trasposizione fantascientifica dei nani.
  3. Li trovavo piuttosto ridicoli

Sarà quel briciolo di sangue pelleverde che mi scorre nelle vene ma non credo che loderò mai abbastanza la Games Workshop per averli eliminati dal background ufficiale facendo finire la loro carriera come spuntino per i Tiranidi. Se da un lato posso lodare il lavoro fatto con gli Elfi Spaziali guardando i nani ciò che ne è uscito fuori mi è sempre apparso come una grottesca parodia. Uomini che vivono su pianeti ad alta gravità in roccaforti sotterranee, abili artigiani che odiano i pelleverde e vanno in moto come un qualunque biker panzone sulla Route 66. Però nello spazio, originale.

SquatBorn to be weird

Nel lontano 28 Luglio 2004 Jervis Johnson in persona intervenne in una discussione nel forum della divisione Specialist Games svelando l’arcano sul destino dei piccoli barbuti e mettendo fine a diverse speculazioni sul motivo della loro giusta estinzione. Quanto segue è il testo tradotto dall’originale (un po’ alla cazzo di cane) nella speranza di fare cosa gradita. Se volete la versione in Inglese potete leggevela su warseer visto che il forum della Specialist è ormai defunto e la risposta originale dispersa nei meandri del web. Fortunatamente la spiegazione era di un certo interesse e questo ha portato ad un rimbalzo generale. Grazie ai potenti mezzi del copia e incolla possiamo leggerla anche oggi a ben nove anni di distanza dalla sua stesura, godetevela.

So che non dovrei farmi coinvolgere in questo ma non… riesco…  a… resistere.

Seriamente, chiarisco un paio di punti così potrete avere un dibattito informato che si basi sulle vere ragioni per cui gli Squat non sono più disponibili. Siete avvertiti, sarà dura da leggere per le persone a cui piace il background degli Squat.

Prima di tutto, gli Squat *non* vennero scartati perché non vendevano bene. C’erano allora, ed anche adesso, molte altre gamme di miniature che vendevano in percentuali simili a quelle degli Squat, specialmente guardando le altre gamme prodotte dalla GW oltre a quelle per il solo 40k.

No, la ragione per cui gli Squat vennero eliminati fu perché i creativi nello Studio (persone come me, Rick, Andy C, Gav etc) sentirono di aver fallito nel fare giustizia all’archetipo del Nano nella sua incarnazione in Warhammer 40k. A partire dal nome della razza (Squat – ma cosa stavamo pensando?) passando attraverso la caratterizzazone come piccoli bikers, riuscimmo a trasformare quella che era un’orgogliosa e nobile razza in uno scherzo. Realizzammo cio che avevamo fatto mentre lavoravamo sulla seconda edizione del 40k.  Tentammo il possibile, semplicemente non riuscimmo a lavorare con troppo entusiasmo sugli Squat. L’errore che facemmo allora (e che rimpiangiamo profondamente) è stato quello di lasciarli nel background con l’inserzione che ne preannunciava il codex. Col senno di poi avremmo dovuto lasciar perdere gli Squat allora e risparmiarci un sacco di rimorso dopo.

Ad ogni modo, gli Squat approdarono nella seconda edizione e da allora abbiamo fatto libri degli eserciti per ognuna delle razze, iniziammo a tentare e realizzare cosa fare con loro. Sfortunatamente non riuscimmo a trovare una soluzione adatta per aggiornarli e farli funzionare in un modo che ci sembrasse abbastanza buono. L”arte’ del lavorare su un’armata come designer consiste nel trovare la cosa che pensi sia figa ed eccitate riguardo l’armata e trasformarla in un forte tema. Questa ‘musa’ non colpì nessuno di noi. Quindi, piuttosto che tirare fuori un prodotto scadente semplicemente riciclando il vecchio background, abbiamo continuato a fare gli altri libri degli eserciti con roba da cui ci sentivamo ispirati.

Ora, mentre tutto questo andava avanti per il 40k a dir la verità riuscimmo a fare qualcosa di buono per gli Squat in Epic. Su questa scala c’era una naturale tendenza a concentrarsi sulle grosse macchine da guerra ‘artigianali’ che gli artigiani Squat producono, e questo ha creato un’armata con un’atmosfera molto diversa dall’orda di bikers nel 40k. Comunque, questo ha contribuito a rinforzare i problemi che vedemmo nel background degli Squat invece di allievarli, sottolineando cosa avremmo dovuto fare con gli Squat nel 40k.

Alla fine (arrivare alle radici del problema richiese anni) questo portò alla realizzazione che avremmo dovuto lasciar perdere gli Squat nella loro forma  nell’ambientazione del 40k. Non c’era motivo di tenere una razza maggiore per la quale non avevamo intenzione di fare un libro degli eserciti e la loro inclusione nel background fece sì che diverse persone continuarono a chiederci quando avremmo fatto un codex Squats. Invece decidemmo di cacciare gli Squat fuori dall’ambientazione facendo divorare i loro Pianeti Natali da una Flotta Alveare Tiranide. Questo ci avrebbe dato l’opzione in futuro di ritornare a fare una razza basata sull’archetipo degli Squat per il 40k. A questa razza venne dato il nome di Demiurghi ed un certo ammontare di lavoro preliminare fu richiesto per ottenere l”’atmosfera’ per ciò che la razza sarebbe dovuta essere. Oggi l’unico indizio dei Demiurghi nel 40k è la loro astronave per BFG. Comunque, abbiamo questa fazione ‘nel nostro taschino’ come una possibile nuova razza per il 40k, un modello interessante per Inquisitor, o chissà che altro. Finora i Demiurghi sono passati in secondo piano rispetto ad altri progetti, e potrebbe capitare che il loro tempo non arrivi mai, come se dovessero conquistarselo tramite i loro meriti e non semplicemente perché un tempo facemmo qualche modello degli Squat. Oggi devo dire che è più probabile che non vengano fuori, visto che in questo periodo c’è un certo pregiudizio nel prendere razze da Warhammer ed incrociarle nel 40k come facemmo i primi tempi, quindi potrebbe capitare che gli Squat/Demiurghi rimangano come una nota a piè pagina nella storia della galassia del 40k. Solo il tempo ce lo dirà…

Finirò dicendo che qualunque cosa decideremo di fare ‘ufficialmente’, non c’è nulla che fermi i giocatori con armate di Squat dall’usarli, sia in Epic che nel 40k. Non c’è nessuna ‘regola’ GW contro l’usare vecchie miniature Citadel, purché vengano usate con liste degli eserciti esistenti ed in modo che non causino confusione agli altri giocatori. Raccomando di mantenere un atteggiamente positivo dicendo “hai visto questi bei vecchi modelli? Sono chiamati Squat e la GW li faceva nei tardi anni ottata/primi novanta. Li adoro, quindi li uso come Guardia Imperiale con le regole correnti…”. Messa in questo modo non riesco a immaginare come qualcuno possa impedirti di usare la tua armata.

Cordiali saluti,

Jervis Johnson
Capo Fanatic

Fa sempre piacere sapere di aver visto giusto ma a quanto pare il lavoro di eliminazione poteva essere fatto meglio. Forse qualcuno allo studio aveva voglia di divertirsi.

Essi VivonoOrrore e raccapriccio dalla pagina 405 del regolamento di sesta edizione

E con questo passo e chiudo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...