Necrologio narrativo: Golrath

Presentazione che feci del mio personaggio nano guerriero di 5° livello per una vecchia campagna di Pathfinder. Golrath venne poi soprannominato “l’avido” per via della sua tendenza a dimenticare i debiti e centuplicare i crediti.

 

“Cosa, pivello? Tieni giù le mani da quel martello se ci tieni ad averle ancora attaccate al corpo, ti vedo che me lo divori con gli occhi, neanche fosse il cazzetto moscio di tuo padre. Dove l’ho preso? In effetti non è che gli Shoanti lo diano ad ogni fesso che si presenti loro. Non ti piacerebbe incontrarli, quando li vede far roteare gli spaccaterra con una mano sola perfino Asmodeus in persona caga zolfo. Come ci sono arrivato sono fatti miei ma sappi solo questo; non perdere tempo a sbavare dietro le nobili, specie quelle di Maheto, sanno come rovinare la vita ad un onesto nano. Ora che ti ho risposto levati dai piedi e dammi le dieci monete d’oro che mi hai promesso. No, coglione, erano proprio dieci, non cercare di fregarmi. Dopotutto vuoi tornare a casa sulle tue gambe, giusto?”

 

Inutile dirlo, la triste combinazione di un ladro incapace di trovare trappole, una viverna parecchio arrabbiata con una sfortunatissima serie di tiri di dado hanno portato alla sua prematura dipartita.

 

La sua carcassa piena di morsi giace con tutti i suoi tesori nel boschetto davanti al dungeon in cui il (non troppo) prode nano ha trovato la morte, pietosamente seppellito dal paladino del gruppo.

 

Una prece.
Annunci

2 thoughts on “Necrologio narrativo: Golrath

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...